Il gong del nano

[Varietà]

– Siamo alla resa dei conti!

Dice il ghigno d’un nano

suonando un gong d’argento

rinchiuso nella mia testa.

– Non hai nulla di pronto!

Sentenzia il polpastrello del nano

puntato al centro della mia fronte

mentre un tribunale inesistente giudica.

– Che poi, diciamocelo, a chi vuoi che importi?

Schernisce l’angolo della bocca del nano

contando sulle dita di una mano monca

la folla che non c’è.

– Cambia le regole, chi vuoi che se ne accorga?

Sussurra l’alito caldo del nano

facendosi vicino al mio orecchio

tanto da sentire i canti degli ubriachi.

– Fottitene, non succederà nulla di grave.

Suggerisce il sopracciglio del nano

mentre si volta e mi dà le spalle

e io non so che farmene.

Prendo fiato e guardo giù

la punta dei piedi sembra lontana

sorrido a me stesso e gli rispondo

– Suca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...